martedì 16 luglio 2019

luglio ci stupisce ancora, oggi eclissi parziale di luna!🌓


Pensavamo che luglio avesse finito con i suoi spettacoli astronomici, invece eccoci qui con la testa in su ad osservare un'eclissi parziale di luna che, terminerà tra qualche minuto. Ma la cosa più straordinaria, non è la fantastica eclissi che tutti gli astronomi stanno tenendo d'occhio, mail fatto che questa eclissi parziale stia coincidendo perfettamente con il 60esimo anniversario dell'allunaggio dell'Apollo 11. Comunque oggi sono magari un pò i ragazzi e bambini che staranno osservando con curiosità questo fantastico evento astronomico, chiedendosi magari cosa stia provocando tutto ciò. Proprio per questo voglio spiegarlo in modo molto breve e coinciso. In questo caso si parla di un'eclissi parziale del satellite, che perora si sta oscurando, ma non del tutto. In generale un'eclissi si verifica quando l'ombra della terra copre del tutto (eclissi totale) o in parte (eclissi parziale) il Sole o la Luna. Oggi però non abbiamo potuto assistere ad un'eclissi totale poichè la luna no si trova sufficientemente vicina al'eclittica ovvero no entra abbastanza nel cono d'ombra della Terra. Purtroppo, però non tutto il mondo potrà osservare questo spettacolo. Infatti il Nord America sarà penalizzato poichè gli osservatori non potranno avere il privilegio di osservare questo spettacolo. Per fortuna l'italia avrà questo privilegio e tempo permettendo, tutti gli astrologi italiani, si staranno godendo questo bellissimo momento! Buona serata!

domenica 9 giugno 2019

Carne vegetale e coltivata: gli hamburger del futuro?👩‍🔬🍔

Risultati immagini per carne artificiale


Ormai si sa, il pianeta sta cambiando. Sbalzi di temperature continui e difficoltà per gli agricoltori. Però, sono in pericolo anche gli animali: come vedete nell'immagine sopra vengono uccisi milioni di animali per finire nelle nostre tavole. Ma come sempre gli scienziati hanno pensato a qualcosa: carne coltivata (ovvero la carne artificiale) e quella vegetale, anche detta carne-non-carne. Magari quella vegetale la conoscevamo un pò tutti, ma è quella coltivata che è una vera novità. In questo post, quindi, vi farò conoscere queste due nuove carni, anche considerate carni del futuro.



Carne coltivata (carne artificiale)


La carne coltivata è un prodotto di carne animale che non deriva da nessun animale. Il primo hamburger coltivato è stato studiato da una squadra di scienziati olandesi ed è poi stato mangiato in una conferenza a Londra nel 2013. Rimangono diverse difficoltà da superare prima che questa carne possa andare sulle nostre tavole. Si prevede però che questa carne, forse disponibile già nel 2020, possa essere molto costosa, anche se molto probabilmente i prezzi scenderanno per permetterle di competere con la carne che troviamo per ora in tutti i supermarket. Ovviamente ci sono persone che dicono che sia la scelta migliore dato che non comporta uccisioni, perchè i dati sono molto preoccuparti. Sorge però anche lo scontento degli allevatori che sostengono che questa non sia carne.
Ma cosa accade veramente? Ecco un'immagine he lo spiega!


Carne vegetale

Per carne vegetale, si intende alimenti altamente proteici ma derivati dalle piante. In sostanza questa carne è stata finalizzata per essere proteica come la carne normale e come l'uovo, il latte ed altri alimenti. Comunque, però, non sostituisce completamente quella che siamo abituati a mangiare, anche se è indubbiamente più sana, dato non contiene sostanze come il colesterolo e poi non possiamo dire che ai vegetariani non piace !!!

domenica 24 febbraio 2019

Inquinamento indoor: dobbiamo stare attenti anche a casa!



Noi magari non ce ne accorgiamo, ma anche la nostra casa,come tutti i luoghi al chiuso (come le scuole, i palazzi ecc.)  sono  luoghi  inquinati. Oggi infatti parleremo di tutti i tipi di inquinanti detti casalinghi o indoor in inglese. 

1-EVENTI FORTUITI
alcuni inconvenienti sono dovuti a incidenti fortuiti ovvero la rottura di recipienti con sostanze tossiche e ad operazioni particolari che molto spesso avvengono durante le pulizie.


2- INQUINANTI DOMESTICI
-apparecchi combustibili
le stufe e i termosifoni sono molto pericolosi perché "mangiano" ossigeno. E' quindi consigliabile aprire le finestre.
-formaldeide
il legno truciolare che compone, ad esempio, i banchi scolastici, e tenuto insieme da una colla o resina che produce formaldeide sostanza tossica e irritante.
-amianto
utilizzato ancora nelle vecchie cappe da cucina, va ASSOLUTAMENTE rimosso.
-radon
è un gas nobile presente soprattutto nel sottosuolo come, ad esempio, nelle cantine. E' infatti consigliabile arieggiare questi luoghi poiché questo gas può provocare tumori alle alte vie respiratorie.
-spray e prodotti per l' igiene della casa
questi sono molto pericolosi sia per gli insetti e nocive,anche se in piccola parte, anche per gli uomini.


3-RADIAZIONI
le radiazioni le troviamo ovunque. Che provengano dai cellulari, dagli elettrodomestici o dagli impianti di telecomunicazione, bisogna stare ugualmente attenti.

domenica 13 gennaio 2019

Una luna...artificiale?! Pronta per il 2020!

Risultati immagini per luna artificiale

Ancora una volta l'uomo ha stravolto a realtà: sarà infatti pronta per essere lanciata nel 2020 la 'luna artificiale', che si pensa sia 8 volte più luminosa del nostro satellite (il diametro che potrebbe coprire con la propria illuminazione va da 10 a 80 km)... ma quale sarà il suo scopo? sarà quello di illuminare a città di Chengdu a posto dei lampioni. Questa notizia è stata messa "in giro" dal giornale cinese People's Daily che continua dicendo che questa idea è stata studiata da Wu  Chungfeng che prevede il suo lancio appunto nel 2020. Ma dove si metterà questa "nuova luna"? Ovviamente accanto a quella originale. Comunque quest'idea si studia da molto tempo, e ora grazie alle nuove tecnologie sarà possibile averla. Di sicuro si spera sia un'idea concreta e che serva alla nostra Terra per un futuro migliore.. allora non ci resta che augurare BUONA FORTUNA A WU CHUNGFENG !



mercoledì 31 ottobre 2018

OGM,vantaggi e svantaggi




gli OGM, (organismi geneticamente modificati), sono organismi (piante,animali,batteri) il cui patrimonio genetico è stato modificato in laboratorio, allo scopo di ottenere produzioni più elevate: le piante risultano più resistenti agli insetti, ai parassiti, alle erbe infestanti.
Le biotecnologie e gli OGM in agricoltura sono ampiamente utilizzati, anche se esistono pareri discordanti sul loro utilizzo.





SI AGLI OGM!                                                                                                                   

Gli OGM fanno si che i frutti                                                                                
abbiamo una forma più grande 
e vistosa. inoltre danno un mi-
glioramento della qualità e quin-
di più tolleranza ai fattori nocivi.
con l' abbondanza, allora, si potreb-
be risolvere la fame nel mondo.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               
NO OGM!
Moltissimi nel mondo sosten-
gono che gli OGM potrebbero
danneggiare le specie e causare
all’uomo gravi malattie. In effet-
ti anche se i prodotti con OGM
sono a poco prezzo,però gli scienziati
non sanno esattamente le loro
controindicazioni.



martedì 9 ottobre 2018

Scontro tra 2 navi nel mare della Corsica: è già allarme inquinamento




Allarme inquinamento nel mare al largo della Corsica a causa della collisione tra due navi alle 7 di stamane e a circa 14 miglia da Capo Corso. A quanto pare non ci sono feriti, o quasi perchè anche il mare è stato influenzato, purtroppo. Lo scontro ha provocato, infatti, la fuoriuscita di 600 m cubi di olio carburante di sicuro inquinante. la chiazza enorme del così detto fuel oil, si è estesa per, circa, 10 km quadrati. Naturalmente, questo misfatto ha coinvolto pure l' Italia che, insieme alla Francia è intervenuta. Secondo la Guardia Costiera di Genova lo scontro è avvenuto tra la nave tunisina ULISSE che trasportava, pensate un pò, camion e auto e la nave Cls Virginia motonave portante dei container. Ed è proprio questa che ha riversato il carburante in mare. Inoltre, per motivi che devono essere ancora chiariti, la nave ULISSE non vedendo il cargo, lo ha colpito su una fiancata. 



martedì 11 settembre 2018

Come fare i cristalli di allume potassico🎇



le pietre, in particolare i cristalli, mi hanno sempre affascinato. la loro forma, il loro colore e la loro lucentezza mi ha fatto domandare se in qualche modo si potessero creare in casa. Ecco come farne uno.

cose che ti serviranno

allume potassico
un barattolo
acqua 
un pentolino (da non utilizzare successivamete)
una matita o un bastoncino di legno
un tappo più piccolo del barattolo
attack 
qualcosa x mescolare
ferro filato


svolgimento

nel pentolino versare una quantità di acqua uniforme alla quantità di allume. Allora fatela bollire e successivamente aggiungete l' allume e mescolate fino a scioglierlo. Mentre aspettate che l' acqua bollisca fate un buchetto nel tappo e infilate dentro il ferro filato quindi attaccateglielo. mettete dell' attack intorno al tappo così da attaccargli dell' allume. ora avvolgete il ferro filato con il tappo allla matita e mettete tutto dentro il barattolo . ora versate il liquido di allume e dopo due giorni circa ecco lì il cristallo!



luglio ci stupisce ancora, oggi eclissi parziale di luna!🌓

Pensavamo che luglio avesse finito con i suoi spettacoli astronomici, invece eccoci qui con la testa in su ad osservare un'eclissi ...